You are hereEconomia di Dubai

Economia di Dubai


Potrebbero interessarti, inoltre, le sezioni: Proposte Immobiliari...

L'economia di Dubai ed il suo sviluppo incessante...
dubai, legge, investimenti, societa', free zoneDubai ha subito cambiamenti drammatici nell'arco delle ultime tre decadi diventando un centro economico sempre maggiore, dotato di una propria economia ulteriormente dinamica e diversificata. Inoltre, grazie alla sua posizione strategica, Dubai funge da maggior centro d'esportazione di tutto il Medioriente.
I costi logistici e operazionali molto bassi di cui dispone, le sue infrastrutture eccellenti, il suo sguardo internazionale e le sue politiche di governo liberali, attraggono sempre di più gli investitori in massa. Attività quali il commercio, il trasporto, il turismo, l'industria e la finanza hanno mostrato sempre una regolare crescita ed aiutato così l'economia a raggiungere un alto grado di espansione e diversificazione.

Perchè scegliere Dubai come location per un investimento?
L'economia di Dubai gode di una combinazione altamente competitiva di vantaggi su costo, mercato ed ambiente che contribuisce a creare un clima d'investimento ideale ed attrattivo per affari, locali e non, di qualsiasi genere. Difatti questi vantaggi non solo rendono Dubai il centro affari con maggiori proposte leader nel Golfo Arabo e la città perno dell'attività commerciale regionale, ma assicurano inoltre al paese un posto di rilievo nei mercati delle economie
dinamiche ed emergenti del mondo.
Negli ultimi anni l'Emirato è diventato sempre più uno dei luoghi più importanti per quanto riguarda la continua crescita di industrie ed attività proficue:
- meetings, conferenze, mostre;
- turismo;
- quartier generali aziendali regionali;
- trasporto regionale, centro di distribuzione e logistiche;
- banca, finanza ed assicurazione;
- consultazione industriale ed affaristica;
- informatica e comunicazione;
- fabbriche.
Tutto questo è diventato possibile grazie al calore tipico di Dubai, all'ospitalità della sua gente, alle strutture ed infrastrutture di prima classe ed alle sue politiche economiche liberali, aperte e lungimiranti.

I vantaggi di Dubai
I. Posizione strategica: Dubai è una zona che funge da ponte di collegamento fra il lontano Est e l'Europa (sull'asse orientale-occidentale) e fra il CIS (Commonwealth of Independent States) e l'Africa (sull'asse settentrionale-meridionale). Il paese rappresenta una sorta di cancello di un mercato che può essere definito come:
- ampio: è provvisto difatti di collegamenti commerciali stabili e ben definiti con le popolazioni delle regioni vicine del Golfo, del Medioriente/Oriente mediterraneo, del CIS, dell'Asia centrale, dell'Africa e dell'Asia subcontinentale;
- in crescita: l'intero commercio internazionale di Dubai è cresciuto in media,
dal 1988, oltre l'11% ogni anno ed inoltre la crescita economica regionale e la liberalizzazione hanno ricevuto anch'esse una spinta importante;
- prosperoso: Dubai vanta un'economia locale strategicamente posizionata nel mezzo di una delle regioni più ricche del mondo e straordinariamente dotata di grandi rifornimenti di energia conveniente e di alluminio primario;
- diversificato: l'importazione delle materie varie e significative richieste genera numerose opportunità per tutti i fornitori di prodotti e riesporti;
- accessibile: dispone di oltre 120 linee e collegamenti di trasporto tramite 85 linee aeree per un totale di oltre 130 destinazioni in tutto il mondo;
- aperto: non sono previsti controlli sugli scambi commerciali nè quote o barriere di commercio.
II. Stabilità politica ed economica: Dubai è parte degli Emirati Arabi Uniti, i quali rappresentano un paese dalla politica estremamente stabile e con un basso tasso di criminalità. Gli EAU godono di una stabilità altresì economica e finanziaria. Il sistema bancario altamente sviluppato e sofisticato del paese assicura strutture di estensione creditaria ed ampia liquidità. Il capitale dei mercati emergenti dell'Emirato è costruito su basi di tecnologie all'avanguardia. Il governo garantisce da sempre un impegno consistente e costante pro-business e politiche economiche liberali inclusa la protezione dei diritti di proprietà intellettuale. Gli EAU offrono innumerevoli benefici dovuti alle relazioni industriali stabili ed armoniose di cui dispongono. Infine esiste una struttura legale ben definita per il campo degli affari ed un sistema altrettanto chiaro sulle regole di proprietà. Agli stranieri sono concessi i diritti di proprietà al 49%, ed una quindi limitata responsabilità, delle compagnie istituite entro l'Emirato di Dubai ed il 100% per tutte le compagnie professionali, le filiali e gli uffici rappresentativi di società estere ed anche le imprese costituite nelle zone franche del paese.
III. Sistema economico aperto e libero: l'economia di Dubai è da sempre un'economia aperta e libera con lo scopo di attrarre investitori ed affari. Il controllo e le regolazioni da parte del governo attuate nelle attività del settore privato sono mantenute al minimo. Non vi sono tasse dirette sui profitti aziendali o sul reddito personale (ad eccezione delle società petrolifere che pagano una tariffa unica del 55% e delle filiali delle banche estere che pagano una tariffa unica del 20% sull'utile netto generato all'interno di Dubai). Inoltre i dazi doganali sono ad un minimo del 4% (con molte esenzioni), è permesso il rimpatrio del capitale e dei profitti al 100%, non vi sono controlli sugli scambi commerciali esteri, quote commerciali o dogane ed esiste una tassa di cambio fissa fra il Dollaro Statunitense ed il Dirham degli EAU (US$1.00=AED 3.678). Le politiche liberali sul visto permettono inoltre, facilmente, il lavoro d'importazione o d'espatrio di vari livelli di competenza da quasi tutto il mondo.
IV. Infrastrutture di prima classe e settore terziario: la politica deliberata di Dubai dell'investire fortemente nel settore dei trasporti, delle telecomunicazioni, dell'energia e delle infrastrutture industriali ha assicurato al paese le attrezzature migliori al mondo
per le infrastrutture stesse; ha inoltre contribuito significativamente sia alla sua prosperità che alla sua attrazione, entrambe in costante crescita, per gli affari internazionali. L'Emirato dispone di una rete di sette zone industriali, un centro affari e tre zone franche di alto successo e specializzate nel distinguersi a livello internazionale, due porti marittimi di primo livello, un aeroporto internazionale fra i maggiori al mondo ed una zona di carico, una rete autostradale moderna, telecomunicazioni all'avanguardia ed un potere affidabile e servizi di efficacia nella consegna, flessibilità, affidabilità, dai costi e dalle misure ragionevoli. Complementare a queste infrastrutture di prima classe è un sofisticato settore terziario leader nelle spedizioni di merci regionali ed internazionali, fitto di compagnie di trasporto, assicurazioni, completato poi da hotels internazionali, banche ed uffici di servizio finanziario, avvocati, uffici di contabilità, consulenze, agenzie pubblicitarie, strutture per mostre internazionali e conferenze, uffici di alta qualità e sistemazioni residenziali, ospedali, scuole, centri commerciali e strutture di svago di prima classe.
V. Costi di strutture competitivi: le compagnie internazionali con sede a Dubai possono ottenere vantaggi significativi sul costo generalmente non raggiungibili a livello internazionale. A tale proposito i fattori principali sono:
- nessun controllo sugli scambi esteri;
- nessuna dogana nè quote sul commercio;
- doveri d'importazione competitivi (4% con molte esenzioni);
- costi di lavoro competitivi (forza lavoro multi-lingue e con competenze diverse);
- costi d'energia competitivi;
- costi di proprietà immobiliare competitivi;
- costi finanziari competitivi ed alti livelli di liquidità;
- nessuna tassa sui profitti aziendali o sul reddito personale (ad eccezione delle società petrolifere e delle filiali delle banche estere).
VI. Stile di vita di alta qualità; eccellenti condizioni di vita: il settore privato di Dubai ha investito fortemente nelle proprietà immobiliari come gli hotels, le proprietà residenziali e commerciali, le strutture pensate per lo svago ed il tempo libero. Inoltre un alto numero di fattori ha contribuito enormemente all'alta qualità della vita tipica dell'Emirato ed alle sue condizioni di vita superiori (tanto incredibili da rendere Dubai una location modello per moltissimi). Questi fattori includono le attrezzature eccellenti delle infrastrutture, il tasso di criminalità estremamente basso, un ambiente pulito, tolleranza e diversità nelle culture, stile di vita cosmopolita, amministrazione pubblica moderna, disponibilità di un ampio rango di beni e servizi per i consumatori, inverni miti e spiagge pulite ed ornate da magnifiche palme.
VII. Forte tradizione commerciale locale ed ampia disponibilità di scelta dei potenziali partners: il settore economico locale dispone di una lunga tradizione di attività commerciale, di un'ampia esposizione alle pratiche del business internazionale e tecnologie all'avanguardia. Gli imprenditori locali hanno difatti già ottenuto esperienze di successo grazie alle partnerships internazionali in franchising, licensing, joint ventures, ecc, in vari settori dell'economia.
VIII. Estesa rete commerciale estera e successo nelle pratiche di esportazione e riesportazione: Dubai vanta un'estesa rete commerciale estera composta da 179 stati così da offrire all'investitore un'ampia scelta di potenziali vendite di mercato a livello mondiale e per diversi settori di beni e servizi. In quanto membro della federazione degli EAU, Dubai è inoltre parte del terzo maggior centro di esportazione e riesportazione mondiale dopo Hong Kong e Singapore.
IX. Rapido sviluppo del settore secondario e conseguente produzione di un ampio rango di prodotti d'esportazione competitivi e di alta qualità: conquiste importanti nel settore della manifattura
sono già state ottenute nell'esportazione di lingotti di alluminio, prodotti in metallo fabbricati, abbigliamento e prodotti tessili, oro e gioielli, generi alimentari preparati, prodotti elettronici, petrolio rifinito, prodotti chimici e minerali non metallici. Il commercio supportato, il fattore industriale, politico ed economico sono attualmente in una posizione tale da rendere possibile un'estensione di queste conquiste ad altri settori manifatturieri.

...e Elenco Free Zone

Middle East 5

Seguici su: